• Luca Effe

Gelato alla vaniglia fatto in casa (senza gelatiera)

Una ricetta facilissima, con vero baccello di vaniglia, uova, panna e latte fresco, da preparare senza gelatiera: bastano una frusta elettrica, una pentolino antiaderente e un contenitore da freezer!


gelato vaniglia fatto in casa senza gelatiera
Gelato alla vaniglia - Buon Brunch

Se avete apprezzato il mio gelato alla crema fatto in casa non potete non provare questa ricetta alla vaniglia, una preparazione simile ma dalla consistenza ancora più morbida e pannosa, e senza aroma di limone (qui solo baccello!).

Per farla, dimenticatevi la vanillina e gli insaporitori industriali: occorre una bacca vera (come la classica qualità 'bourbon del Madagascar', che trovate su Amazon al miglior prezzo: un pacco da dieci costa una dozzina d'euro) da ammollare nel latte caldo assieme ai semini per conferire alla crema quell'inconfondibile profumo di fiori.

Il procedimento è pressoché lo stesso della crema pasticcera classica, ma la panna si monta a parte, a freddo, e si incorpora piano piano nel composto d'uova.

Tempo di riposo almeno 6 ore - meglio un'intera notte - intervallate da alcuni "rimescolamenti", ogni 30/40 minuti dall'ingresso nel congelatore: sentirete che bontà.

Procuratevi una frusta a mano (oppure elettrica), una ciotola chiudibile e della pellicola alimentare. E lavoro ultimato abbinate questo gelato a una brioche col tuppo, capolavoro della pasticceria sicula!

Infine, appuntatevi un trucco: aggiungendo qualche cucchiaio di alcol alla crema raffreddata - come semplice vodka o un liquore alla frutta - e usando un recipiente poco profondo, chiuso da un coperchio ermetico, si scongiura la formazione dei cristalli di ghiaccio (da cui l'odioso indurimento in freezer del gelato!).

Tutto chiaro? Canzone consigliata per dirimere ogni dubbio: Light of a Clear Blue Morning - Dolly Parton

gelato alla vaniglia fatto in casa ricetta

COSA TI OCCORRE


Ingredienti (per circa 6/8 coppette):

  • 750 ml di latte intero

  • 250 ml di panna fresca

  • 150 gr di zucchero

  • 1 stecca da vaniglia

  • 3 rossi d’uovo

  • 3 cucchiai di amido di mais

  • 1 pizzico di sale

COSA DEVI FARE


Procedimento:

  1. Incidi la bacca di vaniglia per il lungo e rimuovi i semi, adagiando tutto in un pentolino col latte e scaldando per 5/6 minuti a fuoco dolce, rigirando di continuo. Non portare a bollore!

  2. Nel mentre, in una ciotola monta la panna (fredda di frigo!) con una frusta elettrica.

  3. In un’altra ciotola monta i tuorli con lo zucchero, il pizzico di sale e l'amido di mais, ottenendo un composto chiaro e spumoso.

  4. Rimuovi il latte dal fuoco e aggiungine un mestolo - scolato su un retino - al composto di uova, mescolando per stemperare.

  5. Aggiungi quindi il resto del latte e trasferisci il tutto nuovamente sul fuoco ad addensare per qualche minuto.

  6. Rassodata la crema, trasferiscila in un recipiente e, coperta a contatto con un foglio di pellicola trasparente, falla freddare completamente in frigo.

  7. Riprendi ora la crema e aggiungi un cucchiaio di panna montata, mescolando per mantecarla.

  8. Aggiungi quindi il resto della panna amalgamando il tutto.

  9. Versa la crema ottenuta in un contenitore con coperchio ermetico e riponi in freezer per due ore. Trascorso questo tempo, con una frusta a mano o elettrica, mescola un po' il gelato dall'esterno verso il centro, incorporando aria. Ripeti questa operazione per 3 o 4 volte ogni 30 minuti circa, rompendo gli eventuali pezzi di ghiaccio.

  10. Fai riposare in freezer una notte intera estraendo definitivamente il gelato 10 minuti prima di servirlo!

LEGGI ANCHE:


100 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti