top of page
  • Luca Effe

Linzer cookies: la ricetta (facile) dei biscotti austriaci

I biscotti autriaci delle feste sono frollini friabili da farcire con le migliori confetture e spolverizzare di zucchero a velo. Scoprite qui come preparare i linkzer cookies con la ricetta originale facile!


linzer cookies ricetta austriaca biscotti natale
Linzer cookies - Buon Brunch

Si chimano Linzer cookies e sono i biscotti austriaci più buoni e burrosi che possiate addentare, consumati tipicamente nel periodo delle feste natalizie in tutto il Nord Europa (ma c'è sempre un buon motivo per piluccarne tutto l'anno!).

Conosciuti anche come Linzer sablé o Linzer Augen, sembra che la loro ricetta derivi da quella di un'omonima crostata, la Linzertorte, reperita nel lontano 1653 in un ricettario appartenuto alla Contessa Anna Margarita Sagramosa e conservato, oggi, presso gli archivi dell’Abbazia austriaca di Admont:

l'impasto friabile di questa crostata conteplava in origine un trito di mandorle (in seguito sostituite dalle più economiche noci, persino più facili da reperire del grano per la farina) , mentre la farcia consisteva in una conserva di ribes nero.

Nel corso del tempo, i fornai di Linz, città dell'alta Austria a metà strada fra Salisburgo e Vienna, cominciarono a introdurre questo frollino nei loro negozi usando la stessa ricetta ma variandone il formato: da una grande crostata a piccoli biscotti disposti a sandwich, impilati uno sull'altro con la confettura al centro.

Stelle, cerchi, cuori, alberelli di natale riprodotti con appositi stampini (i così detti "Linzer eyes"!) svelavano il ripieno fruttato di questi frollini ricordando il reticolo della più antica crostata, e una spolverizzata di zucchero a velo li rendeva perfettamente a tema col periodo delle feste, di cui sono diventati un dolce simbolo.

Oggi i Linzer cookies si preparano come un tempo, ed ogni famiglia ha la sua ricetta personale! C'è chi usa la farina di mandorle, chi quella di noci oppure di nocciole, e innumerevoli sono le facriture (che inumidendo la frolla la conservano morbida): gli americani, ad sempio - che hanno conosciuto i Linzer cookies grazie ai primi immigrati austriaci e tedeschi - preferiscono la marmellata di lamponi o mirtilli rossi, quella di fragole o di albicocche (con eventuale aggiunta di rum), ma c'è anche chi li infarcisce con un generoso strato di crema alla nocciola.

Prescindendo dalle personalizzazioni, ogni ricetta ha in comune un elemento insostituibile, il burro, che deve essere della migliore qualità possibile: io ne ho scelto uno locale, realizzato dal Caseificio Canevaccia (sull'appennino emiliano) con solo latte 100% italiano di montagna, e il risultato si sente!

Scoprite qui come realizzare una teglia di Linzer cookies degna di un forno dell'Alta Austria, e ricordate: opportunamente chiusi in un contenitore ermetico questi biscotti possono essere conservati in freezer - già farciti o da farcire - per un periodo lungo fino a tre mesi! Vi ho convinti? Scommettiamo che ne avvierete una produzione industriale? Ah, dimenticavo: con questa dose otterrete una sessantina di biscotti! Canzone consigliata: His Eye Is on the Sparrow - Sister Act 2

 
linzer cookies ricetta austriaca
linzer cookies biscotti ricetta facile frollini
 

COSA TI OCCORRE PER PREPARARE I LINZER COOKIES


Ingredienti (per una sessantina di biscotti):


  • 300 gr di farina "00"

  • 125 gr di zucchero a velo (+ altro per spolverizzare i biscotti)

  • 100 gr di mandorle (da tostare in forno) 200 gr di burro (freddo di frigo)

  • 1 uovo grande intero + 1 tuorlo

  • 1 puntina di cucchiaino di lievito per dolci (opzionale)

  • 1 pizzico di sale fino

  • 1/2 cucchiaino di cannella in polvere (opzionale)

  • qualche cucchiaio di confettura (io ho usato quella di ciliegie e la marmellata di arance)


COSA DEVI FARE PER PREPARARE I LINZER COOKIES


Procedimento:

  1. Tosta le mandorle per 5 minuti nel forno stati preriscaldato, su un foglio di carta da forno. Trasferisci quindi in un robot tritatutto e frulla fino a ottenere una farina.

  2. Nello stesso robot tritatutto aggiungi tutti gli ingredienti e dai degli impulsi brevi (per non scaldare il burro) fino a ottenere un impasto amalgamato. Se c'è bisogno compatta a mano il panetto su un tagliere, senza lavorarlo troppo, e avvolgilo nella pellicola alimentare trasferendolo in frigo per almeno un paio d'ore.

  3. Trascorso questo tempo riprendi l'impasto e stendilo sottile (dello spessore di 2-3 mm) con un matterello. Con le apposite formine ricava tante basi quante coperture (le frolle a ciambella col classico buchino a forma di stella o cuore).

  4. Trasferisci in una teglia rivestita di carta da forno e inforna a 180° nel forno statico preriscaldato per 10 minuti. Occorrerà fare più teglie da infornare in momenti diversi.

  5. Fai freddare completamente le frolle ottenute quindi farcisci le basi con 1/2 cucchiaino di confettura, chiudendole con le frolle di copertura e spolverizzando il tutto di zucchero a velo. Conserva in frigo o a temperatura ambiente per 2-3 giorni (oppure in freezer fino a 3 mesi).

 

LEGGI ANCHE:

113 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page