• Luca Effe

La ricetta originale dei lussekatt, i panini svedesi allo zafferano

Si fanno a Santa Lucia, ma ogni momento è buono per prepararli: i lussekatt sono piccoli lievitati raggomitolati e arricchiti di uva passa. L'ingrediente che dà loro colore e sapore? Lo zafferano!


Lussekatt saffron buns ricetta recipe
Lussekatt - Buon Brunch

Simili ai cinnamon rolls svedesi, ma senza condimenti interni, questi panini gialli morbidi e semi-dolci sono un must delle festività natalizie scandinave:

la loro prima, documentata apparizione risale al 1764 e ancor oggi si usa servirli a dicembre, nel giorno di Santa Lucia, accompagnati da vin brûlé o caffè caldo e biscotti di pan di zenzero.

In tutta l'Europa Settentrionale i lussekatt rappresentano un lievitato benaugurale, quasi un raggio di luce nelle lunghe e buie giornate d'inverno, e sembra che la loro forma ad "esse" si riferisca a quella assunta dai gatti in posizione raggomitolata.

Il resto del mondo li conosce come saffron buns, ossia panini allo zafferano - gli inglesi, ad esempio, li chiamano "panini da tè della Cornovaglia", attestandosene la paternità - ma il procedimento per farli non cambia: basta un po' di burro, latte, lievito, farina, zucchero, zafferano e uvetta (e per chi vuole, un pizzico di cardamomo in polvere) per sfornare una teglia, anzi due, di questi paninetti panciuti e festosi.

La mia ricetta prevede in aggiunta un po' di yogurt greco o ricotta, per dare ulteriore sofficità all'impasto. E ai detrattori dell'uvetta di cui già sento le lamentele consiglio, infine, di sostituirne i chicchi con del ribes fresco o dei frutti di bosco essiccati. Buon Natale svedese a tutti! Canzone consigliata: The boy can dance - Afro-Dite

saffron buns recipe ricetta originale
lussekatt ricetta originale

COSA TI OCCORRE


Ingredienti (per 12 lussekatt):

  • 550 gr di farina "0" (oppure metà "0" e metà Manitoba)

  • 180 ml di latte + qualche cucchiaio per spennellare alla fine

  • 80 gr di zucchero

  • 60 gr di burro ammorbidito

  • 60 gr di yogurt greco (o 50 gr di ricotta ammorbidita con un cucchiaino di succo di limone)

  • 2 uova grandi + 1 tuorlo sbattuto per spennellare alla fine

  • 1 panetto di lievito di birra fresco (o una bustina di lievito secco disidratato)

  • 1/2 cucchiaino di sale

  • 1/2 cucchiaino di zafferano in polvere

  • 1 pizzico di cardamomo in polvere

  • 24 chicchi di uvetta passa, possibilmente grandi.


COSA DEVI FARE

Procedimento:

  1. In un pentolino scalda per qualche minuto a fiamma bassa il latte con lo zafferano (senza portarlo a bollore!).

  2. Fallo intiepidire in una ciotola e aggiungi il lievito sbriciolato con un cucchiaino di zucchero, mescolando e lasciandolo riposare per 10 minuti.

  3. In una ciotola capiente setaccia la farina, aggiungi il resto dello zucchero, il sale e il cardamomo, mescolando bene.

  4. Aggiungi alla ciotola il latte col lievito e lo zafferano, le uova (una alla volta, leggermente sbattute), lo yogurt greco ed il burro (ammorbidito fuori frigo) a tocchetti, un po' alla volta.

  5. Compatta a mano su un tagliere (oppure in una planetaria con gancio impastatore) lavorando l'impasto per almeno 10 minuti, e aggiungendo pochissima farina se occorre.

  6. Forma un panetto e fallo riposare 2 ore in una ciotola leggermente unta e coperta di pellicola trasparente e panno umido.

  7. Riprendi l'impasto, una volta lievitato, e dividilo in una dozzina di panetti delle stesse dimensioni: stendi ciascuno su un tagliere, arrotolando ogni pallina fino a ottenere - con movimenti dall'interno verso l'esterno - delle bisce di impasto da circa 35/40 cm.

  8. Su due teglie ricoperte di carta forno, posiziona le bisce di impasto distanziate (6 per teglia) dando ai lussekatt la classica forma a "esse": arrotola la prima estremità verso l'interno, fino a metà lunghezza. Ripeti con l'altra estremità nella direzione opposta (verso l'esterno).

  9. Lascia lievitare un'altra oretta.

  10. Spennella quindi la superficie dei lussekatt con un rosso d'uovo sbattuto assieme a qualche cucchiaio di latte e concludi mettendo un chicco d'uvetta al centro di ogni spirale, nelle due estemità.

  11. Cuoci nel forno statico preriscaldato a metà altezza, una teglia alla volta, alla temperatura di 200° per circa 10/12 minuti, fino a doratura.

LEGGI ANCHE:

76 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti