• Luca Effe

Pancake alla barbabietola: la ricetta facile per San Valentino

Aggiornato il: 14 feb 2019

Sono ideali per un brunch a prova di Cupido, ma potete “riciclarli” anche come dessert, chiudendo in bellezza la cena del 14 febbraio con una pila di frittelle color porpora

Pancake rossi - Buon Brunch

Se un diamante è per sempre, un pancake è per chiunque: costa poco, si fa in un attimo ed è sexy da morire. Alzi la mano chi non subisce il fascino delle frittelle più chiacchierate del web, forti di quasi 10 milioni di post su Instagram e di innumerevoli “camei” fra piccolo e grande schermo, da Rain Man a Pulp Fiction!

Quella che vi propongo per il 14 febbraio, giorno degli smancerosi tutti cuori e candeline, è una versione red passion: classica nella consistenza ma con un gusto e un colore meno consueti.

Per realizzarli bastano pochi ingredienti: un paio di barbabietole rosse già pelate e cotte al vapore (le trovate nel ripiano dei sottovuoto) e yogurt greco o panna a piacere, assieme a tutto ciò che vi suggerisce la fantasia (a me si è accesa la spia dei mini marshmallows, che potete recuperare da Tiger assieme alle candeline e allo stampo in silicone per “heart pancake”, ma anche una formina per biscotta a forma di cuore è perfetta).

Potete preparare il composto in anticipo, conservandolo in frigo per qualche ora, e cuocere le frittelle al momento, oppure cuocerle subito e scaldarle in forno pochi minuti prima di consumarle, guarnendole con un po' di sciroppo d'acero, miele o stevia, qualche frutto di bosco e un ciuffetto di panna . A creare l’atmosfera giusta penserà Stevie Wonder. Canzone consigliata: “Part time lovers” - Little Stevie






Ingredienti (per circa una dozzina di frittelle):

  • 2 barbabietole piccole (già pelate e precotte, da circa 250 gr)

  • 200 gr di farina

  • 1 cucchiaino di lievito per dolci

  • 2 uova

  • 2 cucchiai di miele

  • 2 cucchiai di zucchro

  • 20 gr di burro sciolto

  • 1 cucchiaino di bicarbonato

  • 1 busta di vanillina

  • 1 pizzico di sale






Procedimento:


  1. Sciogli il burro in un pentolino e lascialo freddare.

  2. Sminuzza le due barbabietole con un coltello e mettile in un frullatore assieme al latte, riducendole a massima velocità in una purea liscia, senza grumi.

  3. Aggiungi le uova, il miele, il burro sciolto e la vanillina continuando a frullare.

  4. In una ciotola capienti unisci gli ingredienti secchi - la farina setacciata, il lievito in polvere, lo zucchero e il sale - mescolando bene.

  5. Aggiungi i liquidi alla ciotola dei secchi, mescolando quanto basta per amalgamarli appena (devono rimanere alcuni grumi e strisce di farina, o la pastella perderà consistenza in cottura, indurendosi).

  6. Ungi la padella con un po’ di olio di semi d’arachide o di burro, evitando gli eccessi di calore: mantieni la fiamma media e cuoci un minuto per lato, fino alla formazione di bolle in superficie. Se usi lo stampo in silicone, riempi velocemente tutte le cavità per evitare che cuociano con tempi diversi.

  7. Impiatta i pancake e servili caldi, guarnendo a piacere con sciroppo d'acero o miele, panna o yogurt e frutta fresca. Se invece li cuoci in anticipo, disponili su una teglia rivestita di carta forno - non impilati - e riscaldali per qualche minuto a 180° prima di servirli. E buona festa degli innamorati!


HASHTAG: #pancake #ricettapancake #sanvalentino #brunch #buonbrunch

121 visualizzazioni

ricette

buone

PER BELLA GENTE