• Luca Effe

Come preparare polpette e burger vegetali con gli avanzi del minestrone

Per la rubrica "non si butta via niente" ecco una ricetta furba per dare agli avanzi di verdura una seconda vita. E il triste fondo di minestrone diventa un finger food da leccarsi i baffi!


polpette da avanzi di minestrone
Finger food anti spreco - Buon Brunch

Trasformare gli avanzi del minestrone di ieri nel miglior aperitivo di domani? Si può! E farlo è così semplice e appassionante che la stessa minestra di verdure ne uscirà abbellita:

basta scolare le verdure rimaste sul fondo della pentola, tritarle con un robot da cucina (o schiacciarle con una forchetta) e aggiungere un uovo, un po' di pangrattato e formaggio, sale, pepe e odori a piacere (prezzemolo, rosmarino, maggiorana, timo, basilico, ma anche erba cipollina!), compattando il tutto in sfiziose polpette o burger vegetali e surgelando il brodo eccedente negli appositi stampini per il ghiaccio.

Così si evita lo spreco alimentare e si prepara una nuova cena da un vecchio pasto. Soddisfazione doppia, a costo zero. Scoprite qui come farlo in poche semplici mosse! Canzone consigliata: I put a spell on you - Nina Simone


COSA TI OCCORRE


Ingredienti:

il minestrone avanzato

1 uovo

1 cucchiaio o 2 di pangrattato + altro per impanare

formaggio grattugiato qb (possibilmente parmigiano misto pecorino)

odori misti a piacere (come prezzemolo, rosmarino o erba cipollina)

sale e pepe qb


COSA DEVI FARE


Procedimento:

  1. Scola bene le verdure del minestrone avanzato appoggiando un colino su una ciotola.

  2. Travasa il brodo in uno stampino per ghiaccio e metti in freezer per averlo pronto al bisogno.

  3. Metti le verdure bollite (patate, carote, zucchine, sedano, fagiolini, cavolfiore...) in un mixer.

  4. Aggiungi formaggio grattugiato a piacere ed un cucchiaio o due di pangrattato assieme a sale, pepe e odori misti e aziona per pochi istanti, fino a ottenere la giusta consistenza: morbida ma lavorabile a mano senza che si appiccichi troppo.

  5. Appallottola pezzetti di impasto realizzando delle polpettine, oppure schiaccia un pugno di impasto più grande dandogli la forma di un medaglione, per ottenere dei burger vegetali.

  6. Passa il tutto nel pangrattato, precedentemente cosparso su un piatto, e disponi su un vassoio rivestito di carta forno.

  7. Surgela oppure friggi subito in una padella antiaderente con olio di semi ben caldo. In alternativa alla frittura puoi cuocere nel forno statico ben caldo (a 200° per circa 25-30 minuti) fino a doratura.

  8. Servi al naturale o accompagnando il tuo finger food con salse a piacere (come maionese fatta in casa, hummus o tzatziki).

LEGGI ANCHE:

97 visualizzazioni2 commenti

Post recenti

Mostra tutti