• Luca Effe

Banana bread integrale senza burro: la ricetta facile con pistacchi e cioccolato

Un pan di banana veloce e proteico, da fare con con tanta frutta matura e farina integrale. Con la forma di un plum-cake e la compattezza di una torta marmorizzata, vi prenderà per la gola!


banana brunch ricetta light senza burro
Banana bread - Buon Brunch

Anche il mitologico banana bread - che noi italiani definiremmo più comunemente un "plum-cake alle banane", nonostante la sua consistenza prossima a quella di certo pane in cassetta (tipo quello di segale) - ha una storia peculiare, legata all'introduzione in cucina di due ingredienti rivoluzionari come il bicarbonato di sodio e il lievito chimico.

Sembra che la sua ricetta sia nota sin dal 1700, ma che la popolarità di questo pane sia esplosa più tardi, circolando nei ricettari statunitensi a partire dagli anni '30 del secolo scorso e "viralizzandosi" un ventennio dopo, attorno al 1950, con la pubblicazione in un libro a marchio Chiquita.

A contribuire alla fortuna di questo glorioso piatto da brunch, oggi fra i più cliccati sul web, sono state prima la Grande Depressione, iniziata col crollo azionario del '29, poi i razionamenti di guerra, introdotti negli anni '40. Entrambi gli accadimenti hanno restituito valore ad ogni risparmio, partendo proprio da quello alimentare col riuso del cibo residuo: cosa di meglio di una pagnotta al forno per impastare banane troppo mature, non più adatte al consumo 'a crudo' e candidate al cestino, sfornando un dolce per pochi cent?

Gli Stati Uniti, che di banane sono fra i maggiori consumatori al mondo, sono così legati a questa preparazione da celebrarla ogni anno, in inverno, col "National Banana Bread Day" del 23 febbraio.

La ricetta base, nel corso del tempo, non è cambiata - per fare il banana bread occorrono banane mature, farina, lievito, bicarbonato e una componente grassa (di olio o burro a scelta) - ma le variazioni sul tema non si contano: quale che sia la vostra preferita, l'importante è che la pagnotta risulti fragrante all'esterno e morbida dentro, tendente all'umido come una torta da tè. E per un vero breakfast in stile Brooklyn non dimenticate, a cottura ultimata, di affettare il dolce e abbrustolirlo a mo' di pane da toast: spalmato con burro di arachidi e confettura di frutta è il miglior modo di cominciare (o concludere) la giornata! Canzone consigliata: I'll Be There Where The Heart Is - Kim Carnes

banana bread ricetta light senza burro
banana bread ricetta light senza burro
banana bread ricetta light senza burro

COSA TI OCCORRE


Ingredienti:

  • 250 gr di farina integrale

  • 140 gr di yogurt (eventualmente alla banana) oppure ricotta morbida

  • 90 gr di pistacchi, tritati grossolanamente

  • 90 gr di gocce di cioccolato fondente

  • 80 gr di miele

  • 65 ml di olio di semi

  • 4 cucchiai da tavola di zucchero di canna

  • 3 banane (di cui due mature, per l'impasto, e una più soda, per la decorazione sovrastante)

  • 2 uova grandi

  • 1 busta di vanillina

  • 1 pizzico di sale

  • 1 cucchiaino di lievito per dolci

  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato

  • 1/2 cucchiaino di cannella in polvere


COSA DEVI FARE


Procedimento:

  1. Preriscalda il forno ventilato a 175°.

  2. In una ciotola schiaccia due banane sbucciate (delle tre complessive) coi rebbi di una forchetta, ottenendo una purea morbida.

  3. Aggiungi tutti gli ingredienti umidi: uova, miele, ricotta e olio di semi, mescolando bene.

  4. In un'altra ciotola, mischia gli ingredienti secchi: farina (setacciata), bicarbonato, sale, zucchero di canna, lievito, vanillina, cannella.

  5. Unisci ora gli ingredienti umidi ai secchi, incorporando le gocce di cioccolato e i pistacchi (precedentemente tritati in maniera grossolana su un tagliere o in un tritatutto azionato a piccoli impulsi): ricorda di tenerne da parte alcuni per decorare.

  6. Non mescolare troppo l'impasto, ma quanto basta per fare sparire tracce di farina!

  7. Versalo nel classico stampo da plum-cake rivestito di carta da forno, livellando con una spatola e aggiungendo la restante banana (sbucciata e tagliata a metà, dal lato lungo) assieme a qualche pistacchio e goccia di cioccolato.

  8. Cuoci per circa 50 minuti, facendo la prova dello stuzzicadenti a fine cottura: se lo stecchino, estratto dal dolce, risulta ancora bagnato, inforna il banana bread per altri 5 o 10 minuti. Se invece il dolce si scurisce troppo in superficie, dopo mezz'ora, coprilo con un foglio di carta d'alluminio.

  9. Una volta sfornato, lascia intiepidire per 5 minuti, quindi rimuovi il banana bread dallo stampo aiutandoti coi bordi della carta forno e mettilo a freddare del tutto. Servilo tiepido o a temperatura ambiente, oppure tostalo in un tostapane e spalmalo di burro e confetture a mo' di pane da sandwich.

LEGGI ANCHE:


57 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti